SCOUT: Laudato Sì

«Laudato sì, mì Signore», cantava il patrono dei lupetti, san Francesco d’Assisi. In questo bel cantico ci ricordava che la nostra casa comune è anche come una sorella, con la quale condividiamo l’esistenza, e come una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia.

In occasione dell’apertura dell’anno scout, che quest’anno coincide con la festa parrocchiale della Madonna del Rosario, il Gruppo AGESCI Sedico1 ha pensato di proporre a capi, ragazzi, parrocchiani, altri gruppi Scout della provincia e a tutta la cittadinanza una riflessione sulle recente enciclica di papa Francesco: “Laudato sì”.
L’iniziativa scaturisce dalla consapevolezza che lo scoutismo è un movimento che pone alla base del suo metodo educativo la relazione con la natura, vista non solo come mero sfondo delle diverse attività, ma come realtà esperienziale con la quale confrontarsi in prima persona. Pioggia, neve, vento, sole, torrenti, boschi entrano a far parte a pieno titolo del gioco dello scoutismo, come ben sa chi è, o è stato, lupetto o coccinella, esploratore o
guida, rover o scolta. Ben lo sanno anche i rispettivi genitori.
Ma Baden Powel, il nostro fondatore, ci ha insegnato a guardare alla persona nella sua globalità e anche nella sua relazione con il mondo intero, perché siamo parte di un’unica terra.
Tutti questi e molti altri temi entrano a far parte della recente enciclica di papa Francesco, enciclica che è rivolta a tutti i cittadini del mondo, credenti o meno che siano, e che in semplicità e chiarezza fa luce sul tema ambientale, con una visione davvero a 360 gradi.

Ci è sembrato quindi un buon servizio quello di proporre un approfondimento su questa importante enciclica;

lo faremo, guidati da Francesco Laveder, del Movimento Scout Adulti Cattolici Italiani di Belluno, venerdì 2 ottobre presso la sala convegni del Palazzo dei Servizi di Sedico, in Viale dei Giardini 17, alle ore 20,45.

Vi aspettiamo in tanti

Per il Gruppo AGESCI Sedico 1 
Alessandra De Vallier e Michele Cassol

TreInsieme è su Facebook